Il primo passo per mettere online la propria piattaforma FAD è la scelta del nome a dominio.
Il nome a dominio è l’indirizzo della tua piattaforma FAD ed è formato dal nome del sito vero e proprio e dalla sua estensione.
Se vuoi che la tua piattaforma FAD sia indicizzata dai motori di ricerca, scegliere il giusto nome a dominio può fare la differenza.
Pensa alle parole chiave che utilizzerebbe qualcuno che vuole trovare informazioni sull’argomento che tratti sulla tua piattaforma FAD ed utilizzale per creare il nome.
Quando hai trovato il nome a dominio che più ti piace, che più si adatta alle tue esigenze puoi procedere all’acquisto.
Acquistare un dominio è come acquistare l’insegna di un negozio, ti serve anche lo spazio fisico, il posto dove vengono ospitati i file che creano la piattaforma FAD: nell’ambito web è l’hosting.
Esistono dei servizi (registrar) che offrono l’acquisto del dominio e dell’hosting insieme, in unico pacchetto, ed altri che offrono l’acquisto solamente del dominio.
Tra i registrar che vendono solo il dominio ci sono ad esempio Tuonome, Spazioweb, Heiweb, Websolution, Tophost, Tiscali.
Tra i registrar che vendono il dominio e l’hosting possiamo citare Register, Aruba e Nomeitalia.
La scelta dell’Hosting giusto è fondamentale per non subire penalizzazioni dai motori di ricerca dovute ad una scelta inadeguata alle esigenze della piattaforma.
Grazie all’esperienza maturata negli anni DTP informatica decide di ospitare le proprie piattaforme su Cloud Server, in grado di permettere il ridimensionamento delle risorse al bisogno.
Infatti grazie alle infrastrutture in Cloud è possibile modificare le caratteristiche dell’hosting senza dover intervenire fisicamente sulla macchina, quindi evitando lo spegnimento della stessa e la conseguente interruzione del servizio offerto.
Vediamo di seguito alcuni criteri da tenere in considerazione per scegliere l’hosting giusto:
•    Assistenza
•    Reputazione
•    Uptime garantito
•    PHP e MySQL
•    Accesso FTP
•    Traffico
•    Banda
•    Spazio disco
•    Memoria RAM
•    Backup e Firewall
•    Tipo di Hosting
•    Fascia di Prezzo

 

 

Assistenza: scegliere un tipo di hosting che abbia un’assistenza diretta e veloce come ad esempio l’assistenza via chat e telefonica.
Reputazione: prima di scegliere l’hosting guarda cosa ne pensano le altre persone che già lo utilizzano. È sufficiente una ricerca su google per trovare tutte le informazioni necessarie.
Uptime garantito: l’hosting deve essere sempre connesso alla rete e la piattaforma FAD deve essere sempre raggiungibile. Se l’hosting cade la piattaforma FAD non può essere raggiunta dagli utenti e neanche da google che la penalizzerà nel motore di ricerca. Si consiglia un uptime garantito almeno del 95%.
PHP e MySQL: è fondamentale scegliere un hosting che permetta questo tipo di tecnologie, necessarie a tutte le piattaforme LMS disponibili sul web. Alcuni  provider non offrono questi strumenti di default ma sono acquistabili a parte. Se non si è un sistemista richiedere l’interfaccia web per la gestione del DB come ad esempio PHPmyadmin.
Accesso FTP: molto importante che ci sia l’accesso FTP che permette di caricare i file tramite dei semplici programmi di trasferimento. È meglio non fare affidamento sui pannelli web di dubbia fruibilità.
Traffico: è il volume totale dei dati caricati, ricevuti e scambiati all’interno della piattaforma FAD. Il traffico ottimale può variare in funzione del tipo di piattaforma e dei contenuti che verranno somministrati. Se la natura dei corsi è di tipo prevalentemente multimendiale si avrà necessità di maggiore banda rispetto alla fruizione di corsi in semplice HTML.
Banda: è la velocità con la quale gli utenti della piattaforma FAD possono fruire di dati, immagini, video ecc.  Si consiglia di avere una banda di almeno 5Mb e di diffidare dagli hosting che offrono traffico e banda illimitati. Cerca sempre degli hosting che diano dei valori numerici sia alla banda sia al traffico.
Spazio disco: è lo spazio di archiviazione sull’hosting dei file che compongono la piattaforma FAD, deve essere adeguato ai contenuti. Anche questo paramentro dipende dalla tipologia di contenuti che verranno somministrati: un video pesa maggiormente rispetto a contenuti multimediali.
Memoria RAM: anche la memoria RAM è fondamentale, ed influisce sulle prestazioni della piattaforma FAD. Il dimensionamento dipende molto dal carico di utenti previsto: più saranno gli utenti connessi contemporanemente, più memoria RAM verrà utilizzata. Scegliendo una soluzione Cloud scalabile si potrà sempre adeguare questo parametro alle esigenze del momento.
Backup e Firewall: è essenziale prevedere il salvataggio completo dei dati della piattaforma ad intervalli regolari per essere sempre in grado di ripristinare la piattaforma in caso di problemi seri. Per garantire poi la sicurezza del server stesso è sempre buona norma inoltre adottare un Firewall che vada a filtrare tutto il traffico “da” e “verso” il Server. La frequenza del Backup dipende dalla quantità di dati che vengono movimenti nell’unità di tempo: si va da un minimo di un Backup giornaliero ad  intervalli più frequenti per le piattaforme più frequentate.
Tipo di Hosting: gli hosting non sono tutti uguali. Abbiamo varie categorie tra cui scegliere: l’hosting condiviso, il server privato virtuale e il server dedicato.
•   L’hosting condiviso si ha quando nella stessa macchina coesistono più piattaforme che utilizzano tutti le stesse risorse.
•   Il server privato virtuale sono dei server virtualizzati che però condividono tutti la stessa macchina ed utilizzano determinate quantità di risorse della stessa macchina
•   Il server dedicato è la scelta migliore ma anche la più costosa. È la macchina fisica dedicata solamente alla piattaforma e si utilizzano tutte le risorse disponibili di quel computer.
Negli ultimi anni si è fatta strada la tecnologia Cloud che permette di svincolare dall’hardware le risorse attribuite alla macchina\hosting. Come citato precedentemente è sempre meglio scegliere questa tipologia di soluzione per garantire la scalabilità futura del nostro Server.
Fascia di prezzo: è bene diffidare dai prezzi troppo bassi. Il prezzo medio di un buon hosting con un buon rapporto qualità prezzo annuo dovrebbe aggirarsi tra 500 e 1000 euro l’anno.

Nella speranza che questa guida ti sia stata utile ti invito a condividere la pagina e a lasciare un commento al fine di migliorarla, segnalando i punti che non risultano chiari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *